4 cose che le ammissioni alla maternità surrogata ti vogliono sapere

Comprendere come funziona un dipartimento di ammissione di maternità surrogata aiuta i potenziali candidati con le fasi successive a presentare la domanda.

Quando una donna presenta la sua domanda per diventare surrogata, va direttamente al ammissioni di maternità surrogata dipartimento presso un'agenzia. Sapere cosa succede in questo dipartimento può aiutare un candidato a comprendere l'intero processo.

 

Perché un dipartimento di ammissioni di maternità surrogata educa

ponte agenzie di maternità surrogata concordo sul fatto che i candidati non sanno molto della maternità surrogata. Ciò significa che il team di ammissioni lo intensifica per educare i suoi candidati.

I membri del team di questo dipartimento spiegano ai richiedenti che cosa significa un trasferimento di embrioni. Ancora più importante, condividono con le donne il modo in cui i portatori gestazionali non sono biologicamente correlati al bambino che stanno trasportando. Le uova provengono dalla futura madre o donatore di uova. Una volta fecondato, un surrogato ha un IVF procedura per trasferire questo embrione.

4 cose che le ammissioni alla maternità surrogata ti vogliono sapere

Scartoffie e più scartoffie

Mentre i futuri surrogati adorerebbero correre a terra, hanno bisogno di frenare un po 'perché ci sono molte cose che accadono dietro le quinte. Se il processo si muove più lentamente del previsto, è normale. Un'agenzia e una clinica di maternità surrogata stanno lavorando per raccogliere informazioni come la storia medica del surrogato e la lettera di autorizzazione dal suo medico da aggiungere alla sua cartella clinica.

Le donne che chiedono di diventare surrogate devono comprendere questa parte del viaggio di maternità surrogata e altro ancora. È compito del dipartimento ammissioni spiegare tutto ai potenziali gestori gestuali come il loro screening medico e psicologico, il processo di abbinamento, i farmaci e altro ancora.

4 cose che le ammissioni alla maternità surrogata ti vogliono sapere

Il processo di pre-qualificazione

Una volta ricevuta la domanda, il dipartimento di ammissione passa attraverso una fase di pre-qualificazione. Ciò significa che se un'applicazione sembra promettente, qualcuno del dipartimento di ammissione chiamerà un richiedente e verificherà alcuni elementi. Se il richiedente desidera andare avanti, quindi un colloquio telefonico è il prossimo.

4 cose che le ammissioni alla maternità surrogata ti vogliono sapere

L'intervista telefonica: sii te stesso

Le agenzie di maternità surrogata hanno un consiglio per un candidato sul calendario per un'intervista telefonica: sii te stesso.

Ogni donna che dedica dieci mesi per aiutare qualcuno a realizzare il sogno della genitorialità attraverso la maternità surrogata è già eccezionale. L'intervista è un momento per imparare di più sulla maternità surrogata e per capire se è giusto per una donna in questo momento della sua vita. Un esempio di rivisitazione della maternità surrogata in seguito è se ha in programma di avere un altro figlio in futuro.

L'intervista telefonica di solito dura da 30 minuti a un'ora. Ogni membro del team di ammissioni ha l'obiettivo di assicurarsi che un candidato abbia risposto a tutte le sue domande. Le cose comuni discusse durante l'intervista sono le seguenti:

  • Le sue preferenze nel portare avanti i futuri genitori (cioè genitori single, coppie gay ...)
  • Opinioni su una riduzione necessaria dal punto di vista medico (cioè riduzione di una gravidanza da terzine a gemelli)
  • Il tipo di relazione che vorrebbe con i suoi genitori intenzionali
  • Se è pronta per il tempo e l'impegno richiesti nell'accordo

Non ci sono risposte sbagliate o giuste in questa intervista. È solo un'opportunità per il team di ammissione alla maternità surrogata per saperne di più sui loro candidati.