È uno dei tuoi propositi per il nuovo anno diventare un donatore di uova nel 2024? È probabile che tu abbia qualche domanda... e sei nel posto giusto per alcune risposte. A Concezioni Straordinarie, aiutiamo le famiglie a mettere al mondo i bambini attraverso l'aiuto di maternità surrogata e la donazione di ovuli per quasi due decenni. Abbiamo tutte le risposte e le informazioni che devi sapere prima di iniziare il processo di donazione di ovociti.

Oggi risponderemo ad alcune delle domande più frequenti che abbiamo sentito. Speriamo che questo possa aiutarti a chiarire eventuali domande o dubbi che hai sulla donazione di ovociti prima di iniziare la domanda. Se vieni via con altre domande, per favore contatta il nostro team-Ci piacerebbe avere tue notizie.

La donazione di ovuli è dolorosa?

Le processo di donazione delle uova comporta diversi passaggi che potrebbero causare disagio fisico, ma in genere non è considerato molto doloroso.

Prima che un donatore la sottoponga procedura di recupero delle uova, dovrà assumere alcuni farmaci per stimolare lo sviluppo dell'ovulo. Questo farmaco viene solitamente assunto tramite iniezione giornaliera. Anche se questo non è particolarmente doloroso, è scomodo e può essere difficile per chi ha paura degli aghi.

Il recupero della donazione di ovociti è minimamente invasivo e in genere ai donatori verrà somministrato un lieve sedativo per la procedura. Anche se potrebbe non essere incredibilmente doloroso, molti riferiscono crampi post-procedurali e lividi nel sito dell'ago.

Puoi ancora rimanere incinta dopo aver donato le uova?

Molti dei nostri potenziali donatori di ovuli non hanno ancora avuto figli, ma pianificano di farlo prima o poi. Per questo motivo, ci viene spesso chiesto se le donatrici di ovuli possono rimanere incinte quando sono pronte ad avere figli. La nostra risposta è sì, la maggior parte delle donatrici di ovuli (senza altri problemi di fertilità esistenti) non ha problemi a concepire. Tuttavia, ci sono alcuni rischi rari da conoscere prima di decidere di diventare donatore. Esiste la possibilità che la procedura di donazione di ovociti possa causare danni agli organi che possono causare complicazioni come l'infertilità. Questo rischio è molto raro, ma è importante che le future donatrici di ovuli lo tengano in considerazione.

In che modo la donazione di ovociti influisce sulla fertilità?

Tutte le donatrici di ovociti sono tenute ad assumere farmaci per la fertilità prima della procedura per stimolare lo sviluppo degli ovuli. Questi farmaci influenzano direttamente la tua fertilità, sebbene in genere non sia permanente. Ad esempio, le agenzie di ovodonazione richiedono che le loro donatrici si astengano da rapporti eterosessuali mentre sono nella fase terapeutica della procedura, poiché ciò può facilmente portare a una gravidanza non pianificata. (Ciò causerà la rottura del tuo accordo con il donatore.)

Come accennato in precedenza, esiste una piccola possibilità di infertilità a seguito della donazione di ovuli. Questo rischio è specificamente legato alla procedura di recupero stessa. In casi molto rari, la procedura di recupero può causare modifiche agli organi pelvici, che possono portare a infertilità e altri problemi ginecologici.

Quali sono i requisiti del donatore di ovociti principali?

Ci sono diversi concreti requisiti del donatore di ovuli, anche se alcuni dettagli possono variare a seconda dell'agenzia a cui ti rivolgi e del luogo in cui vivi. Alle Concezioni Straordinarie, tutti i donatori con sede negli Stati Uniti devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Tutti i donatori devono avere un'età compresa tra i 18 e i 29 anni
  • Tutti i donatori devono avere un BMI di 30 o meno
  • I donatori non possono fumare, svapare o usare droghe ricreative. (Una volta che hai smesso di fumare tabacco per più di due mesi.)
  • Tutti i donatori devono essere in buona salute e non utilizzare attualmente Depo Provera
  • I donatori non possono avere alcuna storia di malattie a trasmissione genetica, malattie sessualmente trasmissibili nell'ultimo anno o storia di HIV/AIDS
  • I donatori non possono attualmente allattare al seno, ma puoi fare domanda una volta che il tuo bambino è svezzato.

Qual è il limite di età per la donazione di ovociti?

Attualmente, le donatrici di ovociti devono avere più di 18 anni. Questo perché chiunque abbia meno di 18 anni non è legalmente considerato un adulto e non può stipulare il contratto richiesto per essere una donatrice di ovociti. Al momento non verranno presi in considerazione nemmeno i donatori di età superiore ai 29 anni. Anche se sappiamo bene che le donne sui 30 anni sono molto fertili e hanno ovuli sani, questo limite di età è stato fissato dall’American Society for Reproductive Medicine. Se le donne di età superiore ai 30 anni desiderano aiutare una famiglia alle prese con l'infertilità, consigliamo di informarsi maternità surrogata, poiché il limite di età è molto più elevato.

Come posso abbinarmi a una famiglia?

A Extraordinary Conceptions, il nostro team aiuta i donatori in ogni fase del percorso: una volta completata la domanda e prequalificato, entrerai nel nostro database internazionale visualizzabile da genitori intenzionati soltanto. Quando una famiglia mostra interesse, il nostro team ti contatterà. Saremo al tuo fianco durante l’intero processo.