Se sei pronto per candidarti come surrogato, fai clic su QUI essere indirizzato al nostro Applicazione surrogata.

Il processo di surrogazione

Per aiutarvi a guidare il processo di maternità surrogata, abbiamo creato questa panoramica per darvi un'idea del flusso generale dei nostri viaggi di maternità surrogata. Facci sapere se possiamo rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere. Ti auguriamo un viaggio sicuro e felice!

Se si soddisfano i requisiti di maternità surrogata per diventare una madre surrogata, il PRIMO passo è applicare sul nostro database e inviare la domanda iniziale. Se non lo hai già fatto, puoi farlo facendo clic QUI.

Passaggio 1: inviare la domanda di maternità surrogata
Dopo aver inviato la domanda iniziale, qualcuno del nostro team di ammissioni di maternità surrogata ti contatterà per "prequalificarti", organizzare un colloquio telefonico e rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere in quel momento. Assicurati di fornire quanti più dettagli possibili nelle sezioni dell'applicazione. Chiediamo che 6-10 foto di te stesso ci vengano inviate per e-mail da mettere sul tuo profilo per mostrare ai futuri genitori che aspetto hai.

Step 2: Intervista di ammissioni di maternità surrogata
Quando il nostro team di ammissioni ti contatterà, pianificherà un colloquio telefonico con te. (Questo può essere fatto anche via Skype o nel nostro ufficio se sei locale). Durante l'intervista di 30-60 minuti, esamineremo il tuo profilo (che avrebbe dovuto essere completato prima dell'intervista) e il processo di maternità surrogata. Ci prendiamo anche il tempo di rispondere alle eventuali domande rimanenti sul processo. Dopo il colloquio, dovrai completare il pacchetto post colloquio e restituirlo a noi prima che possiamo renderti disponibile per i futuri genitori.

Passaggio 3: il processo di abbinamento
Una volta che sei un surrogato disponibile sul nostro database sicuro, i futuri genitori possono visualizzare il tuo profilo e chiedere informazioni sulla corrispondenza con te. Ti verrà anche assegnato uno specifico coordinatore della maternità surrogata che invierà il tuo profilo ai genitori che sa essere interessati a lavorare con te. Quando i genitori sono interessati a te, il tuo coordinatore ti contatterà per organizzare un incontro Skype con i genitori. Dopo aver incontrato Skype con il tuo coordinatore e i futuri genitori, avrai un po 'di tempo per decidere se vuoi diventare un surrogato di quei genitori e "abbinarli" con loro.

Passo 4: il processo di screening
Dopo che tu ei genitori avete accettato di "abbinare", dovrai completare la valutazione psicologica e lo screening medico. Le valutazioni psicologiche vengono in genere eseguite con il nostro terapista matrimoniale e familiare autorizzato (LMFT) tramite Skype o nel nostro ufficio. Lo screening medico si svolgerà presso la clinica IVF con cui i genitori hanno scelto di lavorare. Lo screening prevede un esame fisico, analisi del sangue e altri test che il medico ritiene necessari per assicurarsi che tu sia abbastanza sano da diventare un surrogato.

Passaggio 5: il processo legale
Dopo aver ricevuto l'autorizzazione medica, entrerai nella parte legale del processo. I contratti iniziano con i genitori e il loro avvocato e quindi vanno a voi e al vostro avvocato. Questo in genere richiede 2-3 settimane per il completamento fino a quando tutte le parti sono soddisfatte. (Questo è pagato dai futuri genitori.)

Passaggio 6: farmaci e monitoraggio
Dopo che i contratti legali sono stati completati, la clinica IVF ti fornirà il calendario e i farmaci necessari per prepararti al trasferimento degli embrioni. In genere i farmaci iniziano circa 3 settimane prima del trasferimento programmato. Ogni medico / clinica IVF ha il proprio protocollo per il successo. Alcuni dei farmaci vengono assunti per via orale, alcuni sono iniezioni intramuscolari e alcuni sono supposte vaginali. È importante seguire esattamente il protocollo del farmaco o potresti compromettere il trasferimento e / o la maternità surrogata. Potrebbe anche essere necessario visitare la clinica IVF (o la clinica di monitoraggio locale) per ulteriori esami del sangue o controlli del rivestimento per assicurarsi che il tuo corpo stia rispondendo in modo appropriato ai farmaci.

Passaggio 7: il trasferimento di embrioni
Il trasferimento dell'embrione si riferisce a una fase del processo di riproduzione assistita in cui embrioni vengono inseriti nell'utero di una femmina con l'intento di instaurare una gravidanza. La procedura stessa è piuttosto rapida e indolore poiché il medico della fecondazione in vitro utilizza un piccolo catetere per inserire gli embrioni nell'utero. Tu e un compagno andrete al trasferimento dell'embrione. Se l'IP o gli IP possono partecipare al trasferimento, saranno presenti anche loro. Se non sei locale della clinica IVF, organizzeremo il viaggio e la sistemazione in hotel per te e il tuo compagno di viaggio. Ogni medico e ogni clinica sono diversi, ma la maggior parte includerà 1-5 giorni di riposo a letto immediatamente dopo la procedura.

Passaggio 8: post trasferimento e gravidanza
Circa 10-14 giorni dopo il tuo trasferimento, avrai un esame del sangue beta per misurare i livelli di hCG nel tuo corpo e determinare se sei incinta. Se sei incinta, avrai la tua prima ecografia intorno alle 4-5 settimane (dopo il trasferimento) per confermare il battito cardiaco fetale. Continuerai a essere monitorato dalla tua clinica di fecondazione in vitro (o clinica di monitoraggio locale) fino a quando non ti "diplomerai" al tuo OB / GYN locale per il resto della gravidanza di maternità surrogata.

Passaggio 9: la consegna
Salvo complicazioni o emergenze, consegnerai il tuo bambino surrogato all'ospedale vicino a te. La maggior parte degli IP preferisce essere alla consegna, se possibile. I dettagli del tuo piano di nascita saranno discussi prima della conclusione dei contratti in modo che tutti siano pronti per la consegna.

Abbiamo avuto molte donne che amano così tanto essere surrogate, che hanno avuto più viaggi di successo. Sentiti libero di contattarci se avete domande sul nostro programma di maternità surrogata o sul processo in questione. Restiamo in attesa della vostra risposta!